I.S.A.
International Survival Association
 
Associazione Sportiva Culturale con riconoscimento Personalità Giuridica
 
Affiliata Federazione Italiana Survival Sportivo Sperimentale
 
I.S.A. (International Survival Association) - Corso Casale, 36 - 10131 - TORINO tel/fax 011-8196157

 

 
     
 
HOME
PRESENTAZIONE
REALIZZAZIONI
PROGETTI IMPIANTI ECODINAMICI
RASSEGNA STAMPA
NEWS
CONTATTACI
MERCHANDISING
Bosco degli Arcieri
Formazione outdoor
Corsi di Sopravvivenza
Mostra Antropologica sull'Evoluzione
 
 

I MATERIALI DELLA MOSTRA
 
STRUMENTI ATTRIBUIBILI AI PRIMI OMINIDI
1 Corno in orice, per frugare il terreno in cerca di tuberi e radici
2 Bastone da scavo
3-4 Eoliti (pietre erose o scheggiate naturalmente, utilizzate come primi utensili da taglio e percussione)
5 Cranio fossile di AUSTRALOPITECO (ROBUSTUS)
6 Cranio fossile di AUSTRALOPITECO (AFRICANUS)
 
UTENSILI ATTRIBUIBILI A HOMO HABILIS
7 CHOPPER (i più antichi utensili in pietra attribuibili a Homo Habilis), ciottoli rozzamente scheggiati per ottenere un solo margine tagliente atto a frantumare ossa e recuperare il midollo
8 CHOPPING TOOL (scheggiati su più lati)
9 Cranio fossile di Homo Habilis
 
UTENSILI E STRUMENTI ATTRIBUIBILI A HOMO ERECTUS
10-14 AMIGDALE (utensili bifacciali a forma di mandorla ricavati da ciottoli, attribuibili a Homo Erectus africano - ERGASTER - e di uso non ancora accertato). Sono stati fabbricati per quasi un milione e mezzo di anni, probabilmente come strumento multiuso e/o come oggetto simbolico antesignano
15 Cranio fossile di Homo Erectus (Ergaster)
16 Lancia in bambù (H. Erectus orientale – Pitecantropo)
17 Lancia in legno con punta carbonizzata
18 Clava in legno
 
UTENSILI E STRUMENTI ATTRIBUIBILI A HOMO SAPIENS ARCAICO E A HOMO NEANDERTHALENSIS
19 Lancia armata con punta in selce
20 Bastone da lancio per caccia alla piccola selvaggina
21 Nucleo di selce frammentato a vista con tecnica della “Levallois”; industria litica in serie che serviva a produrre lame di uso diverso (raschiatoi, bulini, grattatoi, ecc.)
22 Nucleo discoide e nucleo prismatico di selce con percussori in pietra e legno duro per ricavare lame con angoli diversi di percussione
23 Raschiatoi per pelli, ossa e legno; bulini perforatori, grattatoi, lame
24 Focolare (la più antica testimonianza a Terra Amata – Nizza)
25 Bolas (strumenti da caccia appesantiti da pietre per catturare animali in corsa)
26 Frombola (per scagliare sassi in rotazione)
27 Pelli di animali selvatici
28 Bifacciale lavorato su scheggia
29 Cranio fossile di Homo Neanderthalensis
 
CULTURA MATERIALE RELATIVA AL GRANDE “BALZO IN AVANTI” DEL PALEOLITICO SUPERIORE AD OPERA DI HOMO SAPIENS “MODERNO”, DETTO CRO-MAGNON (DA 40.000 A 10.000 A.C.).
30 Bastone da lancio in legno
31 Bastone da lancio in avorio di Mammuth
32 Zagaglia con punte in corno di cervo e propulsore per zagaglia usato come catapulta per aumentare la leva del braccio (è la prima arma da getto)
33 Ascia in selce
34 Rombo aerofono (basato sul principio di rotazione per segnali acustici a distanza; primo strumento di comunicazione anche “musicale”)
35 Punta di arpione in osso
36 Pendagli decorativi in denti di animali perforati e decorati e impronte di mani su pietra
37 Lama in selce usata come tagliente
38 Coltello in ossidiana immanicato in osso
39 Coltellino in osso
40 Tre “Veneri” paleolitiche in argilla bruciata, avorio e pietra morbida, sono le prime forme di arte mobiliare e rappresentano l’inizio del pensiero simbolico e forse religioso. 
Testimoniano la presenza di società matriarcali sono simboli di fertilità e forse di erotismo
41 Bastone di comando in corno di cervo (usato come leva per raddrizzare le aste al fuoco)
42 Lampada in terra bruciata a grasso o cera
43 Cranio fossile di Homo Sapiens Cro-Magnon
 
 
MESOLITICO - FINE DELL’ULTIMA GLACIAZIONE INIZIO DELLA NOSTRA EPOCA (OLOCENE)
44 Arco mesolitico (10.000 A.C. circa) con freccia
45 Freccia armata con punte di selce
46 Ritoccatori per rifinire i bordi delle lame in pietra
47 Lame a foglia di lauro in selce (15.000 A.C. circa)
48 Microliti (piccole schegge di selce e ossidiana usate per sezionare, incidere, armare punte di dardi
49 Aghi e ami in osso e legno
50 Tre punte di freccia in selce
51 Arpione in osso
52 Punteruolo
53 Corde ritorte in fibra vegetale, rete da pesca e conchiglie
54 Pietre dipinte con figure geometriche
 
NEOLITICO - DIVENTIAMO PASTORI, ARTIGIANI, COMMERCIANTI E SEDENTARI.
SVILUPPO DEMOGRAFICO, PRIMI CENTRI URBANI, SOCIETÀ PATRIARCALI
55 Ascia in selce semilevigata
56 Accetta a gomito con lama di pietra levigata
57 Bastone da lancio egizio predinastico (3.000 A.C.)
58 Falcetto in legno con microliti in selce fissati con mastice e resine naturali
59 Lame in ossidiana (vetro naturale di origine vulcanica presente in Sardegna, Lipari, Palmarola)
60-62 Lame di ascia in pietra levigata
63 Trapano ad archetto con punta in selce (stesso sistema a frizione per accensione del fuoco)
64 Sei punte di freccia in diaspro, ossidiana, e selce
65-67 Vasi neolitici per uso domestico (lampade, coppe, ecc.)
68 Macina neolitica con pietra molitoria delle Baleari a forma di barca rovesciata 
(civiltà megalitica talaiotica)
69 Statuina fallica in argilla (Colli Euganei)
70 Lama di ascia - martello egea di forma muliebre in marmo
 
PRIMA ETÀ DEI METALLI (3.000 A.C. circa)
71 “Orante” in ocra gialla su ardesia (arte preistorica dalla Val Camonica)
72 Ascia a gomito con lama in rame (Similaun)
73 Ritoccatore con punta in osso (Similaun)
74 Coltellino con lama in selce (Similaun)
75 Arco in legno di tasso (Similaun)
76 Accetta a gomito con lama in bronzo
77 Batea canavesana in legno per ricerca dell’oro alluvionale e pagliuzze
78 Frammento di rame nativo e barra di stagno (fondendoli insieme si otterrà poi il bronzo)
79 Kit di accensione del fuoco (archetto, trapano, capsula e focolare); il fungo “Poliporus fomentarium” serviva come esca e la conchiglia per raccogliere la brace
80 Ruota arcaica in legno
81 Vaso in terracotta (tipologia Lavagnone)
82 Secchio in legno con fondo cucito in pelle
83 Ciotola in legno
 
 
NORD AMERICA
84 Arco delle pianure
85 Freccia con punta in osso
86 Freccia con punta in selce
87 Propulsore eschimese
 
SUD AMERICA
88 Cerbottana Bororo (Amazzonia)
89 Dardi per cerbottana Bororo
90 Faretra per dardi Bororo
91 Arco Bororo
92 Frecce Bororo
 
GLI AUSTRALASIATICI
93 Arco a “esse” Andamano (Oceano Indiano)
94 Tapa polinesiano in corteccia e amo in osso e legno (Isole Tonga)
95 Arco indonesiano delle Mentawai
96 Propulsore indonesiano
97 Due Boomerang australiani
98 Bastone da lancio aborigeno (Australia)
99 Zagaglia aborigena Aranda (Australia)
100 Propulsore aborigeno Aranda (Australia)
101 Rombo aerofono aborigeno Aranda (Australia)
102 Pietra dipinta Aranda (Australia). Raffigura una mappa spirituale e totemica
103 Didgeridoo australiano
104 Bastone della pioggia indonesiano
105 Arco petraio tailandese
 
GLI AFRICANI
106 Daga Masai (Kenya)
107 Mazza da combattimento Masai (Kenya)
108 Arco podalico da caccia grossa (Kenya). Si tende usando i piedi come fulcro.
109 Freccia con punta in metallo
110 Arco pigmeo (Congo)
111 Otto frecce pigmee con punte in legno e metallo (2 avvelenate con il succo della liana Strophantus)
112 Bastone da guerra Turkana (Kenya)
113 Fionda (Congo)
114 Lancia corta da guerra Zulu “assegai” (Sud Africa)
115 Scudo Zulu in pelle di vacca (Sud Africa)
116 Arpione in ferro da pesca Bozo (Mali)
117 Poggiatesta Turkana (Kenya)
118 Kit da caccia e raccolta San (Boscimani del Botswana). Contiene: lancia, arco, faretra, bastone da scavo)
119 Contenitore San con il veleno delle frecce ricavato dalle larve di alcune specie di coleotteri
120 Sonagli San per danze rituali
121 Setaccio per semi di cereali selvatici abbrustoliti
122 Guscio di uovo di struzzo usato come borraccia
123 Ciotola Turkana in legno

 
     
 
 
  Copyright © 2013 International Survival Association
Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione del testo e delle illustrazioni.